Gli acquisti di beni durevoli nel 2020 sono scesi a 61,3 miliardi di euro, con una contrazione dell’11,4% rispetto al 2019. I cali più pesanti si sono registrati in Lombardia, Veneto e Marche. I dati sono quelli della 27esima edizione dell’Osservatorio Findomestic, realizzato in collaborazione con Prometeia. Smartworking e didattica a distanza spingono gli acquisti di tablet, web cam e auricolari. Bene anche le vendite di piccoli elettrodomestici. Crolla il settore dell’auto.
abr/mrv/red

© Riproduzione Riservata

Commenti