Bernard Arnault

TAORMINA – Gli alberghi di proprietà del magnate francese Bernard Arnault a Taormina – Hotel Timeo e Hotel Villa Sant’Andrea – in tempi di crisi danno il buon esempio per la tutela dei lavoratori. E’ stato esteso, infatti, sulla base di un accordo sindacale sottoscritto con la Fisascat Cisl Messina il diritto di precedenza alla riassunzione per l’anno 2021 per i lavoratori che non hanno lavorato nel 2020 a causa del Covid19.

Si tratta di una notizia confortante per gli stagionali del turismo, commercio e servizi in un contesto nel quale il governo Conte sinora ha, invece, abbandonato al proprio destino migliaia di lavoratori (e famiglie) che permangono nel limbo della totale incertezza e in una condizione intanto drammatica che li ha spinti sulla soglia del rischio povertà.

“In mancanza di legiferazione in merito da parte del Ministro del lavoro Catalfo e del governo regionale, la Fisascat Cisl Messina e la rappresentanza sindacale – spiegano il segretario generale della Fisascat Cisl Messina, Salvatore D’Agostino ed il segretario Generale aggiunto della Fisascat Sicilia Pancrazio Di Leo – hanno sottoscritto un accordo aziendale con la Belmond Sicily, garantendo in deroga il diritto di precedenza nella stagione 2021 ai lavoratori che pur non essendo stati riassunti ne fanno richiesta all’azienda entro il 31 dicembre 2020”.

i sindacalisti della Fisascat Cisl, D’Agostino e Di Leo

“Le parti sociali nel rispetto della normativa vigente e Ccnl e accordi aziendali in essere hanno stipulato l’accordo per dare un pò di tranquillità alle maestranze del Grand Hotel Timeo e Hotel Villa Sant Andrea in una situazione disagiata in cui si stanno trovando i lavoratori, lavoratori abbandonati dal Governo regionale e dal ministro del lavoro. Ancora oggi molti lavoratori del turismo commercio e servizi sono senza lavoro, senza indennità o bonus e in assenza di ammortizzatori sociali dei quali sono esclusi. La Fisascat Cisl Messina è sempre con i lavoratori”. 

Il sindacato “esprime soddisfazione in merito e certi che tale accordo possa essere volano per poter estendere a tutti i lavoratori il diritto di precedenza alla riassunzione. Si spera che il Ministro al Lavoro e l’assessore regionale al lavoro Sicilia si decidano a intervenire in merito dando qualche garanzia in più a tutti i lavoratori”.

© Riproduzione Riservata

Commenti