“Sono assolutamente tranquillo, sereno e orgoglioso”. Cosi’ il leader della Lega, Matteo Salvini, arrivando nell’aula bunker del carcere di Bicocca, a Catania, dove si terrà l’udienza preliminare nell’ambito del processo per il caso Gregoretti che lo vede imputato per sequestro di persona. “Interverrò in aula riportando alcuni dati del mio ministero – aggiunge -. Abbiamo salvato vite e protetto un Paese, quello che non è accaduto dopo: perchè dopo di me ci sono stati morti annegati, diritti negati”. fag/vbo/r

© Riproduzione Riservata

Commenti