CROTONE (ITALPRESS) – Il Crotone si sblocca e ottiene la prima vittoria in campionato. All’undicesima giornata gli uomini di Stroppa conquistano i tre punti superando per 4-1 lo Spezia nella sfida tra neopromosse. Messias (doppietta), Reca ed Eduardo regalano una boccata d’ossigeno al peggior attacco della Serie A e provano a far decollare la rincorsa dei calabresi, ancora fanalino di coda con i suoi 5 punti. Al 7′ è Messias ad accendersi in campo aperto, puntare Terzi e piazzare con l’interno sul palo più lontano della porta difesa da Provedel. Il Crotone, però, rovina tutto con le proprie mani: al 18′, nel tentativo di costruzione dal basso, Zanellato regala il pallone a Farias che, dopo lo stop, lascia immobile Cordaz per l’1-1. Il match si assesta dunque sulle caratteristiche più consone al dna delle due squadre: lo Spezia costruisce palla a terra e sfiora il vantaggio con Piccoli, i calabresi attendono il varco giusto e pungono con le ripartenze, pur sciupando un paio di potenziali occasioni. Nella ripresa Italiano decide di cambiare l’ammonito Salva Ferrer con Sala ma l’ex Spal si presenta con una brutta figura al 49′, quando viene messo a sedere da Reca nell’azione del gol che riporta il Crotone in vantaggio. Lo Spezia accusa il colpo, perde le distanze tra i reparti e al 56′ viene spaccato in due sull’illuminante palla di Messias per Pereira, che confeziona un cross solamente da spingere per Eduardo per il 3-1. Messias allo scadere fissa poi lo score sul 4-1.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti