ROMA (ITALPRESS) – “Ho proposto a Conte di incontrarci nei prossimi giorni. Per dirgli che noi ci siamo. Siamo pronti al dialogo. Su tutto, anche sull’utilizzo delle risorse del Recovery fund”. Così, in un’intervista al Corriere della Sera, il leader della Lega Matteo Salvini. “Agli alleati dico che un’opposizione unita ottiene. Ma per essere uniti, le decisioni della coalizione vanno prese a maggioranza. Ho fatto presente che un’alleanza è tale se tutti quanti accettano le decisioni comuni. Non è che per un pò di visibilità ci si distingue a ogni occasione”, sottolinea quanto alla posizione del centrodestra. “Nel momento in cui la maggioranza è più traballante che mai – e lo dico consapevole che l’opposizione lo è stata nei mesi passati – il nostro essere uniti ha portato il risultato”, sottolinea.
Il punto sul quale insisterà con Conte è la scuola. “Quello su cui ancora da Conte non c’è stato alcun tipo di riscontro, e mi dispiace, è il tema della scuola. Il governo – osserva Salvini – prevede di riaprire tutto il 7 gennaio, ma l’apertura di settembre ha avuto parte in causa non piccola nei nuovi contagi. La soluzione è meno alunni nelle classi, coinvolgendo le scuole private, stabilizzazione degli insegnanti precari e riorganizzazione dei trasporti pubblici”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti