l'assessore Francesca Gullotta

TAORMINA – “I lavori alla scuola Vittorino da Feltre” stanno andando avanti, il Comune sta seguendo le opere affinché vengano rispettati gli impegni assunti sullo svolgimento delle attività”. La rassicurazione arriva dall’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Francesca Gullotta, che così rassicura le famiglie sulla situazione concernente la ristrutturazione in atto delle scuole elementari di Via Cappuccini. Alla “Vittorino da Feltre”, com’è noto”, si stanno svolgendo i lavori per rendere nuovamente fruibile in sicurezza il plesso scolastico dichiarato inagibile dal Comune nel lontano 2004 e per il quale nel 2018 è stato ottenuto un finanziamento da circa Un milione e 700 mila euro dedito a consentire il ripristino dell’immobile. I lavori sono scattati dopo il lockdown e il cantiere ha poi portato al trasferimento provvisorio in altra sede dei bambini della scuola materna (l’unica ala funzionale del complesso) che ora si trovano presso un hotel di via Bagnoli Croce. I bambini rimarranno nell’attuale sede dell’albergo ancora per qualche mese e le famiglie hanno espresso preoccupazione su possibili ritardi nello stato di avanzamento delle opere alla “Vittorino da Feltre”. Alcune voci hanno ipotizzato uno stop ai lavori o comunque un preoccupante rallentamento in atto al cantiere.

“Le attività di ristrutturazione dell’immobile stanno andando avanti – ha detto l’assessore Gullotta -. L’Amministrazione ha chiesto alla ditta incaricata di portare a compimento questa prima fase dei lavori, che è quella più invasiva, nei tempi più brevi possibile ma, al contempo, eseguendo in termini ottimali tutto ciò che va fatto. E’ questo l’impegno che è stato preso e che certamente faremo rispettare. Vogliamo far rientrare i bambini non appena sarà possibile e ciò dovrà avvenire in piena sicurezza”.

I bambini rimarranno nell’attuale sede dell’Hotel Ariston almeno sino a marzo. Alle porte della primavera potrebbe esserci il rientro se, come ci si augura, nel frattempo sarà stata ultimata la fase più complessa delle opere alla “Vittorino da Feltre”, che tra rumori e polvere ha reso impossibile la permanenza in via Cappuccini dei bambini della materna. C’è anche da tenere conto, tra l’altro, che in primavera la proprietà dell’hotel potrebbe poi avere necessità di far ripartire le attività della struttura ricettiva in vista della stagione turistica 2021.

© Riproduzione Riservata

Commenti