ROMA (ITALPRESS) – “Nell’ipotesi in cui gli istituti di certificazione europei e italiani forniranno le certificazioni dei vaccini arrivati alla fase di sperimentazione, sarà possibile che nel corso dei prossimi 15 mesi, quindi da gennaio fino a marzo del 2022, arrivino 202 milioni di dosi di vaccino”. Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza Covid, Domenico Arcuri, intervistato da Lucia Annunziata a “Mezz’ora in più” su Raitre.
“All’Italia spetta il 13.5% delle dosi che le case produttrici forniranno – sottolinea, ricordando che ogni persona verrà sottoposto a due dosi -. Potremmo vaccinare quindi fino a 101 milioni di italiani. Se le date verranno rispettate, nel terzo trimestre del 2021, ossia entro settembre, avremo la possibilità di vaccinare tutti gli italiani perchè avremo dosi sufficienti”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti