il sindaco di Taormina, Mario Bolognari

TAORMINA – “Non ricominciamo con la questione dell’allerta meteo come l’anno scorso e come due anni fa. Io non intendo chiudere le scuole se non ho la chiara indicazione da parte delle autorità della Protezione civile e da parte di tutti i siti di previsioni meteo che mi danno un’allerta rossa”. Lo ha dichiarato il sindaco di Taormina, Mario Bolognari.

“Finchè siamo con l’allerta arancione, come prescrivono tutte le indicazioni – ha detto Bolognari -, non è necessario chiudere. Mi viene rimproverato che invece da parte dei sindaci della zona, immediatamente si chiudono le scuole. Io lo trovo veramente poco edificante perché poi alla fine dell’anno tutti questi giorni che si perdono vanno conteggiati. E in ogni caso non mi pare che si siano state situazioni di grave pericolo. Qualora ci fossero effettivamente situazioni di grave pericolo e allerta vera, non temete, perché il sindaco di Taormina non è pazzo, ma non vuole dare spazio a un terrorismo inutile, che non serve a niente e che non c’è mai stato nella storia della scuola italiana. Solo negli ultimi anni c’è questa moda di chiudere le scuole così il sindaco si lava la coscienza. Io non me la lavo mai la coscienza perché ce l’ho a posto”.

© Riproduzione Riservata

Commenti