CASTELMOLA – Anche l’Università de L’Aquila collaborerà alla ristrutturazione della chiesa di San Giorgio a Castelmola. L’Amministrazione del sindaco Orlando Russo ha, infatti, incaricato l’ateneo de L’Aquila – Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia per l’esecuzione delle analisi sugli intonaci a supporto dell’iter per i lavori di manutenzione straordinaria della chiesa sita nel cuore del borgo turistico. Si tratta di opere di manutenzione straordinaria finanziate dalla Regione Siciliana con un fondo di 800 mila euro nell’ambito di un iter a cura del sindaco Russo e dell’assessore Eleonora Cacopardo. Dopo gli ultimi adempimenti, a completamento di un lungo iter, il cantiere ha preso il via e si punta così a realizzare le opere per risolvere alcune criticità da tempo in essere nell’edificio storico.

L’Ateneo de L’Aquila ha dato la disponibilità a questa collaborazione. Proprio di recente, con una determina dell’Ufficio Tecnico, era arrivato l’ok definitivo alle attività, nell’ambito delle quali si è disposto di “integrare gli interventi previsti in progetto (rinforzo strutturale della muratura, sostituzione delle attuali capriate con quelle non spingenti con la presenza di cordoli), con l’inserimento di ulteriori catene, in particolare nella facciata principale ed in corrispondenza del torrino del campanile”.

Ora si registra questa ulteriore svolta nel contesto di iter sul quale il Comune ha dovuto prevedere una variante per accogliere le prescrizioni date dal Genio Civile. Già il 30 gennaio del 2019 era avvenuta la consegna parziale dei lavori, in quanto prima di iniziare i lavori strutturali, si era reso necessario ottemperare alle indicazioni del Genio Civile di Messina ed effettuare delle “verifiche e procedere con la cautela necessaria per tutte le lavorazioni che possono influenzare la già precaria stabilità della Piazza Sant’Antonino e del costone sottostante (interessati dalla frana del 5 gennaio 2019, sulla quale stanno per iniziare i relativi lavori).

© Riproduzione Riservata

Commenti