Si chiude la terza fase della raccolta fondi “Alleva la Speranza”, promossa da Enel e Legambiente a favore delle imprese colpite dal terremoto nell’Italia Centrale del 2016 e 2017, e se ne apre una ancora più ambiziosa. L’operazione, che finora ha destinato 187.237 euro soprattutto ad allevatori e agricoltori di Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria, ha deciso di allargarsi anche ad alcuni gestori di strutture impegnate nell’ospitalità extralberghiera, che nonostante il dramma del sisma e dalla crisi post Covid, continuano a portare avanti con tenacia e passione le loro attività.
trl/sat/mrv

© Riproduzione Riservata

Commenti