La pandemia fa esplodere il risparmio precauzionale. I depositi bancari crescono di 126 miliardi da settembre 2019 a settembre 2020, mentre la propensione al risparmio si impenna dall’11,8 al 20 per cento del reddito. Sono alcuni dei dati che emergono dall’Indagine sul Risparmio degli italiani nel 2020, curata da Intesa Sanpaolo assieme al Centro Einaudi. Una famiglia su due (47 per cento) è costretta a ricorrere ai risparmi per far fronte alle difficoltà, ma solo il 10,2 per cento vi attinge in misura significativa.
sat/mrv/red

© Riproduzione Riservata

Commenti