la terrazza della scuola di Santa Filomena

TAORMINA – Si allungano i tempi per i previsti lavori di ristrutturazione della scuola elementare di via Santa Filomena a Trappitello. Le varianti al progetto richieste dal Genio Civile, con le relative modifiche tecniche e prescrizioni, rispetto al progetto iniziale che era stato previsto dal Comune hanno cambiato, per forza di cose, i piani di Palazzo dei Giurati. C’è da realizzare una serie di interventi tra cui una tettoia leggera e mettere così in sicurezza il plesso che venne chiuso nel settembre 2019 per effetto di una ordinanza del sindaco Mario Bolognari a tutela dell’incolumità dei bambini e del personale scolastico. Rispetto alla previsione iniziale di un impegno di spesa di 120 mila euro, infatti, la Giunta ha dovuto ingaggiare adesso una vera e propria corsa contro il tempo per reperire 380 mila euro. Le opere costeranno, dunque, molto di più di quanto avevano preventivato inizialmente gli uffici comunali. Lo stravolgimento dello scenario ha creato non poche difficoltà al Comune ed in pratica si sta cercando di garantire la copertura finanziaria a questi interventi, nel contesto di un bilancio che era già stato stravolto da questa annata di emergenza e dove la Giunta si è mossa per cercare come individuare la parte aggiuntiva di circa 300 mila euro rispetto a quanto era stato preventivato nei mesi scorsi. A questo punto, una volta chiuso da qui a breve il bilancio, si sottoporrà il progetto in via definitiva al Genio Civile. Una volta completato l’iter burocratico con le autorizzazioni per passare alla fase operativa, si potrà cominciare ad espletare la procedura per la gara d’appalto. La speranza, insomma, e’ quella di ultimare tutto entro la primavera per poi avviare i lavori prima dell’estate. Si punta a restituire il plesso alla fruizione della scuola in vista dell’autunno 2021 e quindi per il prossimo anno scolastico. Entro la fine del 2021 i bambini delle scuole elementari potrebbero rientrare nell’edificio di Via Santa Filomena. Nel frattempo i bambini delle elementari rimarranno ancora presso la scuola media di Via Francavilla.

© Riproduzione Riservata

Commenti