il consigliere Antonio D'Aveni

TAORMINA – L’opposizione insorge sulle dichiarazioni del sindaco di Taormina, Mario Bolognari su Asm. “Il sindaco la smetta di fare esempi richiamando il cancro”, afferma il consigliere di opposizione Antonio D’Aveni -, che definisce “scioccanti e inaccettabili” le parole del primo cittadino sull’azienda servizi municipalizzati.

“Molte persone, compreso il sottoscritto – spiega D’Aveni -, hanno perso affetti per queste malattie. Chieda scusa e la smetta di vantarsi del nulla. Se l’Azienda Servizi Municipalizzati di Taormina è stato un problema ,lo è stato a causa di “feudi” politici iniziati nei primi due suoi mandati”. “Il risanamento è iniziato nel 2011 – continua D’Aveni – e adesso può prenderne atto e completare l’iter. Un sindaco che non è capace di risolvere l’ordinario, ma parla da oncologo può solo rassegnare le dimissioni e stare a casa”.

© Riproduzione Riservata

Commenti