SARAJEVO (BOSNIA) (ITALPRESS) – Missione compiuta per l’Italia. La Nazionale azzurra del Ct Mancini (ancora positivo, il vice Evani di nuovo in panchina) batte a Sarajeco la Bosnia per 2-0 con le reti di Belotti e Berardi e conquista il primo posto del gruppo 1 che vale il pass per le final four di Nations League. In virtù delle numerose assenze tra Covid e infortuni, l’unica novità di formazione rispetto all’undici schierato contro la Polonia riguarda Berardi al posto di Bernardeschi. Ma la rete dell’1-0 è costruita dagli altri due interpreti del tridente offensivo ed è avviata dall’altro talento del Sassuolo in campo: Locatelli. L’ex Milan al 22′ ruba palla, serve Insigne che alza la testa e da posizione defilata con l’interno destro disegna un assist perfetto per la spaccata vincente di Belotti. Prima del duplice fischio, l’Italia ha altre chance per andare in gol. La più nitida al 39′: Barella cambia gioco sulla corsia opposta, Insigne col controllo orientato supera Corluka ma col destro dal vertice dell’area scheggia solamente il palo. Nella ripresa è l’Italia ad approcciare meglio e a sfiorare subito il gol sempre sull’asse Insigne-Belotti: il partenopeo premia il taglio del granata che da buona posizione calcia sull’esterno della rete. Ma il 2-0 è solo rinviato al 68′ e ha tutte le parvenze di un affare interno al Sassuolo: Locatelli scodella in area e Berardi al volo batte Piric chiudendo la partita. La Nazionale di Mancini vince ancora e conquista il primo obiettivo: l’Italia ospiterà e parteciperà alle Final Four di Nations League con Spagna, Francia e Belgio.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti