SAN MARINO (ITALPRESS) – Confermato l’appuntamento con l’edizione 2020 del Natale delle Meraviglie nella Repubblica di San Marino. Al termine di un anno notoriamente complicato il Congresso di Stato e la Segreteria di Stato per il Turismo hanno scelto di non rinunciare agli eventi legati alle celebrazioni natalizie seppur con un’attenzione estrema alla sicurezza e alle misure di contenimento della pandemia e con il taglio necessario a spettacoli e attrazioni. Ci saranno i mercatini e gli allestimenti scenici, l’atmosfera sarà garantita da proiezioni e luminarie. Il Natale delle Meraviglie 2020 sarà presentato in conferenza stampa e in diretta Facebook giovedì 19 novembre alle 16 (c/o Palazzo del Turismo). “Sarà un’edizione certamente meno spettacolare di quanto avremmo voluto – dice Federico Pedini Amati, segretario di Stato per il Turismo – ma che ci permetterà comunque di vivere l’atmosfera del Natale. Non voglio svelare ulteriori dettagli ma posso anticipare che saranno confermati mercatini e allestimenti mentre per ovvii motivi abbiamo dovuto rinunciare a spettacoli, giochi e attrazioni. L’obiettivo è quello di riuscire a garantire, sempre con massima attenzione per la sicurezza, un pò di serenità ai nostri concittadini e contemporaneamente garantire la possibilità di lavorare a commercianti e ristoranti del Centro Storico oltre che ai numerosi fornitori sammarinesi che partecipano all’allestimento dell’evento”. Proprio “per contrastare il buio di questo periodo – aggiunge – abbiamo confermato anche l’installazione delle luminarie. E’ stata una scelta difficile ma ci sembrava corretto andare in questa direzione. Vorrei comunque essere chiaro: non siamo degli sprovveduti e ogni scelta che prenderemo sarà ponderata nel rispetto dell’andamento quotidiano dell’emergenza sanitaria”. Relativamente ai costi dell’evento la Segreteria di Stato per il Turismo intende precisare come la delibera del Congresso di Stato preveda una spesa massima (fino al raggiungimento di) pari a 309.500 euro dei quali 100.000 destinati all’installazione delle luminarie, 192.000 a copertura delle attrazioni, dei mercatini, degli allestimenti, delle videoproiezioni e delle scenografie e 17.500 a favore di AASS per l’energia elettrica e il servizio idrico. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti