TAORMINA – Odissea per una signora di 60 anni per la quale si è reso necessario il trasferimento dall’ospedale di Taormina al presidio ospedaliero di Enna. La donna, originaria di un centro abitato del circondario taorminese, era giunta all’ospedale San Vincenzo nei giorni scorsi e, a quanto risulta, aveva eseguito il test rapido al quale era risultata per due volte negativa. E’ stata poi sottoposta a tampone molecolare che invece ha rilevato la positività della signora.

Dopo tre giorni dal suo arrivo al presidio, dove le condizioni della donna erano state monitorate in Pronto Soccorso, é emersa dunque la positività ed è stata poi trasferita a Enna per l’impossibilità di ricoverarla in questa provincia o in un territorio comunque più vicino. L’auspicio è che si possa prevedere un numero adeguato di posti letto in zona per l’emergenza affinché non si verifichino ulteriori situazioni del genere. L’auspicio, ovviamente, è che la donna possa ristabilirsi in fretta e che la sua odissea (e quella dei familiari) possa così finire al più presto.

© Riproduzione Riservata

Commenti