Eurospin Taormina a Trappitello

TAORMINA – Apertura con il pienone di presenze per l’Eurospin Taormina, inaugurato il 5 novembre scorso a Trappitello. Nonostante il momento di crisi generale, in atto nel Paese (e nel mondo) per l’emergenza sanitaria, il colosso della grande distribuzione e generi di largo consumo del canale discount ha investito sulla Città di Taormina e il ritorno è stato subito incoraggiante. Tanti clienti ma al di là degli aspetti commerciali, la voglia della gente di cercare di fare una vita normale a dispetto delle difficoltà di un momento di crisi epocale.

La struttura è stata realizzata in tempi record, con il cantiere avviato lo scorso giugno, dopo il lockdown, che ha portato all’abbattimento di una struttura fatiscente e alla realizzazione del nuovo complesso. Tutto è stato portato a compimento con esemplare rapidità ed efficacia nell’arco di pochi mesi, in controtendenza con i ritardi e le lentezze che troppo spesso caratterizzano i cantieri in Italia.

Un’operazione commerciale che avrà il suo indubbio ritorno finanziario e strategico da parte di Eurospin, ma anche un forte segnale di speranza per l’economia del territorio, che ha voglia e fretta di mettersi alle spalle la pandemia e ripartire. La multinazionale italiana ha riqualificato e reso funzionale un’ampia area dove c’era un vecchio complesso dismesso che era ormai in abbandono da parecchi anni e in una fase di sofferenza generale un colosso della grande distribuzione ha scommesso sull’apertura di un punto vendita nella capitale del turismo siciliano. La scelta è destinata a rivelarsi fortunata.

© Riproduzione Riservata

Commenti