ROMA – “In un Paese già allo stremo per l’emergenza e per i disastri del governo, Conte e i suoi alleati aggravano la crisi generando un clima di confusione e ulteriore apprensione delle forze sociali e produttive del Paese minacciando ormai da giorni la scure di un lockdown generale”. Lo ha dichiarato la senatrice Urania Papatheu, parlamentare di Forza Italia.

“Il premier chiarisca subito le sue reali intenzioni. Di fronte alla mattanza di migliaia di attività chiuse e a rischio fallimento, con 4 milioni di persone che non avranno neanche i soldi per un pasto a Natale, l’Italia non può andare avanti con una pandemia in autogestione, dpcm a puntate e un “gioco dell’oca” di aperture, chiusure, riaperture con restrizioni e poi altre chiusure”.

“E’ un gioco al massacro che sta producendo danni assai peggiori del virus. Basta con il teatrino delle aree e dei colori, che penalizza regioni come la Sicilia che hanno numero di gran lunga migliori di chi è stato considerato giallo. Il Paese ha bisogno di misure efficaci ed equilibrate che sappiano contemperare la difesa della salute e la tutela sociale di imprese e famiglie”.

“Se questo governo, con l’arroganza del suo dilettantismo conclamato, non è più in grado di gestire l’emergenza faccia subito un passo indietro, ma non si nasconda dietro il paravento di un altro lockdown che sarebe la mazzata finale all’Italia”.

© Riproduzione Riservata

Commenti