ROMA (ITALPRESS) – Blitz della guardia di finanza e della polizia in 19 Paesi a tutela del diritto d’autore. Oscurati oltre 5.500 siti illegali di live streaming e canali Telegram che trasmettevano illegalmente contenuti protetti in tutto il mondo.
Sono stati effettuati sequestri rivolti alla confisca per equivalente per oltre 10 milioni di euro nei confronti dell’organizzazione criminale. I pagamenti degli abbonamenti avvenivano anche tramite criptovalute. Scoperto inoltre che 15 degli indagati, pur ricavando ingenti somme dalla propria attività illecita, percepivano il reddito di cittadinanza. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti