Urania Papatheu

ROMA – “Il governo Conte parla ormai da mesi di Recovery fund, promette soldi a chiunque ma nel frattempo colleziona figuracce. La bocciatura della Corte dei Conti europea che posiziona l’Italia al penultimo posto per l’utilizzo dei fondi strutturali certifica il dilettantismo di un esecutivo che affronta la crisi con presunzione e pressapochismo”. Lo ha dichiarato la sen. Urania Papatheu, parlamentare di Forza Italia.

“Farebbero bene il premier e i suoi alleati a smetterla di sbandierare una “valanga” di miliardi e un “nuovo piano Marshall” e a spiegare, invece, come mai l’Italia ha utilizzato nel 2019 solo il 30% dei fondi strutturali di investimento disponibili. A fronte della solerzia per gli sprechi, il governo dei monopattini vanifica il 70% di ingenti risorse in grado di rilanciare il nostro Paese in un momento di grande sofferenza. Faranno il solito e scaricabarile e diranno che è colpa delle regioni e dei comuni”. 

Poi l’affondo finale della parlamentare sul governo Conte: “Ci preoccupa e temiamo un flop senza precedenti per i 209 miliardi di aiuti assegnati dall’Europa all’Italia e vitali per salvare imprese e famiglie da un’emergenza epocale, che verranno gestiti da un governo impreparato e incompetente, dove molti esponenti non hanno alcuna esperienza professionale alle proprie spalle e non hanno mai amministrato neanche il condominio di casa propria”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti