GENOVA (ITALPRESS) – La Roma passa 3-1 al Ferraris contro il Genoa e vola in classifica nel segno di Mkhitaryan. Dopo i primi 20′ di studio e l’uscita forzata di Spinazzola per problemi fisici ecco la fiammata dei giallorossi che mettono paura con il potente mancino di Mkhitaryan deviato sulla traversa da un ottimo intervento di Perin. La Roma è padrona del gioco, ma la manovra offensiva di Fonseca soffre l’assenza di Edin Dzeko, in isolamento per la positività al Coronavirus. Proprio quando sembra che il primo tempo stia per finire in parità, sull’ultimo pallone disponibile, i giallorossi passano in vantaggio: sul calcio d’angolo battuto da Veretout, Mkhitaryan anticipa tutti e da pochi passi batte di testa Perin. Nella ripresa sembra ripetersi il copione del primo tempo, e la prima occasione giallorossa arriva subito, in avvio, con un’incursione di Bruno Peres, il cui tiro impegna Perin. Ma improvvisamente il Genoa segna, al primo affondo. Scamacca imbuca Pjaca che lanciato in porta supera Lopez per il pareggio del “Grifone”. La partita cambia. La scelta di Maran di alzare gli esterni ha pagato e ora è il Genoa a tenere in mano il gioco. Ma la Roma al momento ha in Mkhitaryan l’uomo in più e così ancora l’armeno, messo davanti a Perin da un bell’assist di Bruno Peres, aggiusta le cose riportando in vantaggio i suoi al 61′. Anche per chiudere la gara, è Mkhitaryan a pensarci con una grande girata al volo al centro dell’area di rigore, a cinque minuti dalla fine. Nel finale gol dell’ex annullato a Destro per fuorigioco. Finisce 3-1 per i giallorossi, Mkhitaryan si traveste da Dzeko e regala la vittoria a Fonseca: è il sesto risultato utile consecutivo in campionato per la Roma. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti