MILANO (ITALPRESS) – “Giovedì non siamo riusciti ad esprimerci bene, pagando cari gli errori. Abbiamo analizzato la partita e dobbiamo esser pronti per fare domani una prestazione di un altro livello”. Stefano Pioli, allenatore del Milan, vuole una reazione da parte del suo Milan dopo il pesante passo falso in Europa League contro un ottimo Lille. I rossoneri, domani sera sfideranno un avversario che sta attraversando un buon momento, il Verona di Ivan Juric. “Servirà una prestazione compatta e solida – ha ammesso Pioli in conferenza stampa -. Giochiamo contro un avversario allenato bene e che sta confermando quanto fatto lo scorso anno. Il primo posto certifica la bontà del nostro lavoro, ma dobbiamo proseguire su questa strada. E’ un’opportunità per aumentare punti e confermare il nostro momento”. “Se la squadra è stanca? Domani sarà molto difficile – ha proseguito il tecnico dei rossoneri -. Io credo che dal punto di vista tecnico giovedì dovevamo fare meglio, ma non ci siamo riusciti. La squadra sta bene, nonostante giochiamo ogni tre giorni. Non abbiamo avuto difficoltà particolari”. Il Milan, a prescindere da risultato che fara domani a ‘San Sirò, resterà in vetta alla classifica: “Pressione ‘scudettò? Non può condizionarci – ha sottolineato Pioli -. Le pressioni ce le creiamo da soli, vogliamo essere sempre ambiziosi. Dell’ambiente esterno ci importa poco, siamo concentrati e vogliamo crescere”. Infine, il tecnico rossonero ha concluso parlando di Romagnoli e Theo Hernandez, che nelle ultime gare non hanno fornito prestazioni brillanti: “Il nostro capitano ha grandi qualità ma ci sta quando giochi avere degli episodi sfavorevoli, mentre per quanto riguarda Theo non sono preoccupato, conosciamo le sue qualità. E’ un nostro punto di riferimento”. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti