ROMA (ITALPRESS) – Lo Stadio Olimpico di Roma si conferma “off limits” per il Cluj. Nella terza giornata del Gruppo A di Europa League, infatti, la squadra del tecnico Dan Petrescu è stata battuta dalla Roma per 5-0. Si tratta del terzo ko della squadra rumena dopo quelli subiti in precedenza in Champions League nel settembre 2008 e nel settembre 2010. Cinquantanove secondi sono serviti alla squadra di Paulo Fonseca per passare in vantaggio con l’armeno Henrix Mkhitaryan. Il numero 77 ha sfruttato una percussione sulla sinistra di Spinazzola che dopo essersi liberato di Susic con una finta ha messo in area di rigore per la testa del compagno. Al 24′ il raddoppio della Roma è arrivato ancora con un’altra “testata”: stavolta ci ha pensato Ibanez a incornare su calcio d’angolo battuto dalla sinistra da Veretout. Al 34′ si è invece sbloccato Borja Mayoral che ha messo in rete di destro da distanza ravvicinata su assist di testa di Bruno Peres, dopo che la palla si era impennata in seguito alla deviazione di piede del portiere su tiro in diagonale dalla sinistra di Veretout. Nella ripresa la Roma ha continuato a tenere in mano il pallino del gioco e nel finale sono arrivati gli ultimi due gol: a sei minuti dal termine è stato ancora Borja Mayoral a finire a referto con una doppietta, approfittando di un rinvio sbagliato della difesa e infilando con un destro rasoterra il portiere sotto le gambe, mentre a un minuto dal 90′ è stato Pedro a fintare su Ciobotariu e a battere Balgradean con un diagonale finito alla sinistra. Giallorossi in testa al girone a quota 7 punti.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti