MILANO (ITALPRESS) – “L’ordinanza firmata ieri dal ministro Speranza ha decretato la ‘zona rossà in tutto il territorio regionale, senza alcuna possibilità di deroga. Solo successivamente, dopo almeno due settimane, sulla scorta dell’evoluzione della situazione, è possibile per i presidenti di Regione chiedere delle misure di allentamento per determinati territori. Questa interpretazione del Dpcm mi è stata confermata ieri per telefono dallo stesso ministro”. Lo dice il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, oggi nel punto stampa davanti a Palazzo Lombardia, dove esordisce affermando: “Si stanno diffondendo da questa mattina notizie false che creano confusione, che provocano certamente uno stato di incertezza e di agitazione nei cittadini lombardi, del quale sicuramente non hanno bisogno”, aggiunge.
“Dico ai cittadini lombardi, che già hanno fatto tanti grandi sacrifici, che dobbiamo tenere duro ancora per un pò”, sottolinea Fontana. “Agli imprenditori – continua il governatore – che subiranno un altro duro colpo dal lockdown delle loro attività, garantisco che non arretrerò di un passo finchè il governo non avrà erogato le risorse promesse ed effettuati i ristori”. Soprattutto, aggiunge Fontana, “voglio ringraziare anche tutto il personale sanitario su cui ancora una volta pesa il lavoro più faticoso”. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti