SEGRATE (MILANO) (ITALPRESS) – VGP, azienda europea nel settore Real Estate che realizza e fornisce parchi logistici e semi industriali, realizzerà un nuovo parco logistico nel Nord Italia: il VGP Park Padova.
A pochi mesi dall’annuncio del VGP Park Sordio nel lodigiano, la società ha fatto sapere di avere acquisito un nuovo terreno nel Nord Italia, all’interno dell’area industriale di Padova Interporto, per lo sviluppo del nuovo VGP Park. Come per gli altri, anche questo beneficerà di una posizione strategica con accessibilità alla tangenziale est della città, all’autostrada A13 che collega Padova a Bologna e alla direttrice adriatica, al centro di un’area dinamica con un’ampia disponibilità di manodopera.
Il nuovo VGP Park Padova si estende su una superficie di circa 50.000 metri quadrati e sorgerà su un brownfield, dove VGP si occuperà in primis della riqualificazione dell’area e della successiva costruzione di un parco con una superficie massima affittabile di 31,530 metri quadrati, di magazzino con annessi uffici e ampi parcheggi. La maggior parte della superficie è in pre-let a due note società.
“Il nuovo centro logistico disporrà di elevati standard di sostenibilità – tra cui la certificazione BREEAM Very Good – e produrrà energia solare grazie ad impianti fotovoltaici in copertura.
Il nuovo progetto di Padova contribuisce alla continua crescita di VGP che raddoppia nel Veneto con un secondo polo logistico/semi-industriale dopo VGP Park Verona. Per quest’ultimo si prevede l’inizio dei lavori nel 2021”, come si legge in una nota.
“Siamo molto soddisfatti di questo ulteriore investimento che va a consolidare la nostra presenza nel Nord Italia – dice Agostino Emanuele, Country Manager VGP Italia -. Siamo convinti che offrire soluzioni logistiche e semi industriali di alta qualità contribuisca realmente allo sviluppo economico in questo settore. Registriamo l’interesse sia dei potenziali conduttori paneuropei, che di quelli locali, lavorando costantemente per migliorare i nostri immobili e soddisfare le esigenze di mercato. Naturalmente, l’efficienza energetica e la sostenibilità sono sempre una nostra priorità”. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti