ROMA – “Lo avevamo detto che il click day sul bonus mobilità sarebbe stato un altro disastro totale e anche stavolta il governo ha dato agli italiani un saggio della sua incapacità”. Lo ha dichiarato la sen. Urania Papatheu, parlamentare di Forza Italia, che attacca il governo sui disservizi della piattaforma predisposta dal ministero dell’Ambiente (buonomobilita.it) per richiedere il bonus mobilità. Il sito, infatti, ha funzionato solo a singhiozzo, lasciando nella disperazione centinaia di migliaia di persone.

“Già un minuto prima delle 9 oggi il sito per l’acquisto di bici, elettriche e non, monopattini elettrici o veicoli simili, era in crash e i più fortunati sono stati poi ammessi in una sala d’attesa virtuale dove c’erano già oltre 250 mila persone in coda per entrare all’area riservata con le credenziali Spid”. E alle 14 c’erano «in coda» addirittura 600 mila utenti”. 

“Molti non sono riusciti ad accedere nei 20 minuti a disposizione, perché anche il sistema era sovraccarico e rallentato. E’ l’ennesimo “flop day” di chi non sa neanche approntare una piattaforma informatica adeguata e continua a governare il Paese in modalità “Giufà”.

“Alla fine i fondi stanziati risulteranno insufficienti a coprire tutte le richieste, con un danno economico a molti utenti che, pur avendo diritto a ricevere il bonus, resteranno esclusi e sarà una vera e propria “sola” ai danni di migliaia di italiani”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti