Cateno De Luca

MESSINA – Ordinanza di chiusura a Messina di tutte le scuole di ogni ordine e grado, compreso gli asili nido, sino all’8 novembre. L’ha disposta il sindaco della Città dello Stretto, Cateno De Luca, che avvia così una stretta anti-Covid in città per arginare l’avanzata del virus che nel capoluogo.

De Luca ha chiesto, inoltre, a tutti i dirigenti scolastici di avviare con urgenza interventi di sanificazione di tutti i plessi che saranno finanziati con una somma di circa mille euro per istituto. Interventi che dovranno essere disposti subito.

Il sindaco della Città Metropolitana di Messina ha anche promesso sostegno a chi è in difficoltà: “Metteremo in campo 25 milioni di euro in aiuti. 14 milioni saranno destinati a misure di sostegno, 11 milioni serviranno per coprire numerose esenzioni pronte a partire”. Nella Città dello Stretto sarà riattivata la family card, destinando 6,2 milioni di euro alle persone bisognose. Una parte sarà destinata a buoni da spendere anche nei nostri ristoranti, quindi per acquistare pasti già cucinati. L’altra parte sarà per buoni da spendere nei supermercati, come durante la fase 1 dell’emergenza Covid. Un’altra misura riguarderà l’attivazione di circa 350 tirocini per il sostegno al reddito, a cui saranno destinati 2,6 milioni.

De Luca avverte: “Attenzione, dobbiamo essere cauti perché non abbiamo posti letto a sufficienza negli ospedali. Da domenica 25 ottobre a mercoledì 28 ottobre in città la media era di 35 persone ricoverate in area Covid, negli ultimi due giorni la media è salita a 40 ricoverati. Bisogna fare il possibile affinché non si aggravi la situazione per quanto riguarda i posti di Terapia Intensiva. Faccio appello al senso di responsabilità di tutti”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti