ROMA (ITALPRESS) – Il mondo dell’artigianato svolge un ruolo essenziale nell’economia Italiana e può dare un contributo fondamentale nella ripresa del nostro Paese dopo la crisi legata al Coronavirus. E’ questo il messaggio emerso dall’assemblea nazionale del Cna. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio ha spiegato che “questo periodo di straordinaria difficoltà va affrontato con il necessario sostegno da parte delle Autorità Pubbliche: servono politiche condivise per una strategia che, mentre affronta la pandemia e le difficoltà conseguenti, sia rivolta a colmare divari e ridurre diseguaglianze sempre più inaccettabili e onerose”.
Appello alla collaborazione rinnovato anche dal premier Giuseppe Conte, che ha spiegato come “il cantiere della nuova Italia è aperto e per questo avremo bisogno dell’aiuto e della collaborazione vostra e di tutti gli italiani. Uniamo le forze nel segno della fiducia reciproca per cambiare l’Italia e renderla più moderna e per fare in modo di non lasciare indietro nessuno”. Un invito alla collaborazione, che il presidente della Cna Daniele Vaccarino ha voluto rilanciare: “Lanciamo un appello a tutte le organizzazioni, alle associazioni del mondo dell’artigianato, del commercio, dell’industria, dell’agricoltura, del mondo delle Cooperative e ai sindacati dei lavoratori, per definire in modo unitario poche ma significative proposte per il Governo e il Parlamento per affrontare questa grande crisi. La politica spesso ha lo sguardo sui tempi brevi. Non possiamo permettercelo. Chiediamo al Governo e all’opposizione di ascoltare la nostra voce. Il futuro economico, politico e sociale passa attraverso la partecipazione di tutti. Guai, se qualcuno pensasse al proprio futuro disgiunto da quello del Paese. L’Italia – ha spiegato Vaccarino – ha sempre dato il meglio di sè, solo quando orgogliosamente ha agito per realizzare un obiettivo comune, anche quando aveva davanti a sè solo macerie”. Vaccarino che ha anche espresso la necessità per artigiani e piccole imprese di essere destinatari di interventi specifici che rimuovano gli ostacoli e le difficoltà che incontrano. “Serve un piano strategico di rilancio dell’artigianato. Quel grande artigianato che va mantenuto vivo favorendo la continuità delle imprese e il passaggio generazionale”, ha aggiunto. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti