TAORMINA – “L’assessorato alla Salute ha lanciato una campagna per la possibilità di fare uno screening a tappeto per tutta la popolazione o quasi, comunque a largo raggio. Verranno individuati dei target particolari, come gli anziani, i bambini o i disabili o le categorie di coloro che lavorano in dei settori esposti a maggiori probabilità di contagio. Ho preso parte ad una riunione di tutti i sindaci della Sicilia, il comitato tecnico-scientifico farà le sue valutazioni e per quanto riguarda Taormina ho aderito all’iniziativa. Ho dato disponibilità per mettere a disposizione un’area all’aperto dove sarà possibile entrare ed uscire facilmente e fare i tamponi su una fetta consistente di popolazione”. Lo ha dichiarato il sindaco di Taormina, Mario Bolognari.

“Si cercherà così di correggere il tiro sulla questione dei tamponi. Il tampone auto-gestito, di chi pensa cioè di aver avuto dei contatti con una persona sospetta è uno spreco di risorse e non si può continuare così. Serve una regia unica, è necessaria più attenzione e questi tamponi vanno fatti soltanto quando siamo certi che sono maturati i tempi per poterlo fare. Se si incontra una persona e si scopre che è positivo e poi, subito, già il giorno dopo si va a fare il tampone, questo non va fatto. Raccomando invece di fare il vaccino anti-influenzale”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti