VALDOBBIADENE (ITALPRESS) – Filippo Ganna ottiene il successo nella 14a tappa del Giro d’Italia 2020, andata in scena da Conegliano a Valdobbiadene di 34.1 km. La cronometro individuale, caratterizzata da tanti saliscendi e un GPM di quarta categoria in avvio, finisce nelle mani dell’azzurro dell’Inoes-Grenadiers che trionfa per la terza volta nella Corsa Rosa numero 103 fermando il cronometro in 42’40”. Il classe 1996 di Verbania, iridato in carica della specialità, vola a una media di 48 km/h mettendosi alle spalle l’ex campione del mondo, nonchè compagno di squadra, Rohan Dennis (+0’26”) e l’americano Brandon McNulty (Uae Team Emirates).

Joao Almeida chiude sesto e guadagna su quasi tutti i diretti rivali per la classifica generale: il portoghese della Deceuninck-Quick Step fortifica così la sua maglia rosa davanti all’olandese Wilco Kelderman. Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) dà tutto e prova a limitare i danni arrivando al traguardo con 2’53” di ritardo da Ganna, guadagnando qualcosa su Pozzovivo, Fuglsang e Masnada. Domani in programma la 15a tappa del Giro d’Italia, dalla Base Aerea Rivolto a Piancavallo dopo 185 chilometri. Una frazione temibile con i GPM di Sella Chianzutan, Forcella di Monte Rest e Forcella di Pala Barzana prima dell’ultimo sforzo a Piancavallo, salita di 14,5 km al 7,8% di pendenza media. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti