“Il governo Conte continua ad incentivare l’utilizzo di monopattini elettrici mentre un escalation di incidenti mette in pericolo la vita degli italiani. L’idea del monopattino in città è stata lanciata senza che la materia sia stata prima disciplinata e in assenza di normative per la sicurezza dei cittadini”. Lo afferma la senatrice Urania Papatheu, esponente di Forza Italia.

“Sono stata la prima a sollevare il caso, consapevole dell’esperienza di altri paesi UE ed extra Ue ma in modo scellerato e irresponsabile il governo ha voluto ignorare le notizie esponendo a tutti questi rischi i poveri pedoni e conducenti di mezzi. Addirittura ciclisti e utilizzatori di monopattino, sulla base di recenti normative del Ministero dei Trasporti, possono percorrere tratti di marciapiedi contromano.

“Si rischia l’incidente in ogni istante ed è diventato impossibile camminare sui marciapiedi, i monopattini sfrecciano all’improvviso e vengono anche occupati i già pochi parcheggi. Il governo si renda conto che serve subito un’adeguata normativa di riferimento, che tuteli l’incolumità della persona. FI ha già presentato un testo per regolamentare il problema, a prima firma della collega Rizzotti. Sollecitiamo una adeguata normativa per scongiurare altri disastri e spese sanitarie già collassate dai problemi Covid”.

© Riproduzione Riservata

Commenti