Urania Papatheu

“Il rilancio di FI in ambito nazionale, oggi più che mai, deve ripartire dall’esito del voto in Sicilia , che qui si è dimostrato primo partito in assoluto nell’80% dei comuni con una media tra il 10% il 14% (gli alleati Lega sotto il 3% e FdI al 5,50%)”. Lo afferma in una nota la senatrice Urania Papatheu, parlamentare siciliana di Forza Italia.

“Il voto – evidenzia la sen. Papatheu – ci ha consegnato luci senza ombre, con 14 sindaci eletti dove non ne avevamo uno. Ciò attesta in termini inequivocabili la centralità e il ruolo propulsivo di FI in Sicilia, l’ottimo lavoro fatto dal coordinatore Micciché, da dirigenti e amministratori locali”.

“Noi sul territorio ci siamo e siamo sempre stati, e in un partito se non c’è la base non ci può essere poi l’altezza. Gli elettori hanno premiato questa presenza con la loro fiducia, affidandoci ulteriori responsabilità. Berlusconi è il leader e punto di riferimento, è lui che ci ha scelto e saprà analizzare con la lucidità di sempre il peso e il senso di questi numeri. Saprà valutare chi ha lavorato bene e chi meno. Ora è il momento del remare tutti dalla stessa parte, non dei ‘bastian contrario'”.

© Riproduzione Riservata

Commenti