i lavori all'ex Semaforo (foto Giovanni Zingali Martorana)

TAORMINA – “Richiesta di convocazione urgente del Consiglio comunale per la discussione sulla ristrutturazione della struttura denominata “ex Semaforo” e realizzazione/concessione di un bar-ristorante al Teatro Antico”. E’ l’oggetto di un odg urgente con richiesta di trattazione del punto in aula presentata dai consiglieri di opposizione che così sollecitano chiarezza al Comune di Taormina sui lavori in corso per la realizzazione di un’attività commerciale nella struttura “ex Semaforo” al Teatro Antico.

Il documento è stato firmato e presentato dai consiglieri Antonio D’Aveni (primo firmatario), Salvo Cilona, Alessandra Cullurà, Pina Raneri e Claudio Giardina.

“Prendiamo atto – si legge nella nota – delle notizie relative alla ristrutturazione della struttura ubicata all’interno del Teatro Antico, denominata “ex Semaforo”. Da diverse immagini la ristrutturazione non appare corrispondente alla sagoma precedente. Nessun chiarimento ufficiale c’è stato da parte dell’Amministrazione Bolognari e del Parco di Naxos-Taormina. Si palesa la volontà di realizzare all’interno un bar e un ristorante. Per questo i consiglieri comunali richiedono la convocazione urgente del Consiglio comunale con l’inserimento di tale punto”. 

I consiglieri, dunque, chiedono “la discussione sulla ristrutturazione della struttura denominata ex Semaforo e sulla realizzazione/concessione di un bar/ristorante al Teatro Antico”, ed inoltre “richiedono espressamente di avere la documentazione riguardante la ristrutturazione e il bando relativo alla concessione del bar e ristorante entro 7 giorni prima del Consiglio e si richiede, altresì, l’audizione del direttore del Parco di Naxos-Taormina, Gabriella Tigano, e dell’ing. Massimo Puglisi, responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti