Giorgio Stracuzzi

GIARDINI NAXOS – “Realizzeremo il nostro programma. Nella mia vita sono stato un uomo di poche parole ma di molti fatti e assicuro i miei concittadini che sarà così anche in questo mio mandato di sindaco”. Pensieri e parole di Giorgio Stracuzzi, che ha chiuso venerdì scorso la sua campagna elettorale e idealmente apre così anche il suo mandato di sindaco di Giardini Naxos. I cittadini naxioti si affidano alle cure di un medico per guidare il paese negli anni della grandi crisi innescata dall’emergenza Covid, che si sommano alle sofferenze di un Comune che già in precedenza stava affrontando il predissesto e le molteplici difficoltà di una lunga era di decadentismo.

Il dottore Stracuzzi, professionista stimato, già direttore del Centro Grandi Ustioni e Chirurgia Plastica del presidio ospedaliero “Cannizzaro” di Catania, ha deciso di scendere in campo per mettersi al servizio della comunità. Da tempo giravano in città le prime voci di una sua candidatura, poi lui stesso si è convinto che era arrivato il momento di entrare in politica e candidarsi alla successione dell’uscente Nello Lo Turco. Dopo una lunga ed apprezzata carriera da medico, Stracuzzi vuole aiutare Giardini e avrà il compito di affrontare la malattia di una città che gli affida le chiavi del palazzo per resistere all’onda d’urto della crisi e per provare a tornare, a pieno titolo, la seconda stazione turistica siciliana.

Stracuzzi veniva considerato da più parti come il favorito di questa campagna elettorale, in tanti lo indicavano come l’uomo da battere e il risultato ha confermato il pronostico, con il neo-sindaco che ha superato Agatino Bosco, a sua volta sconfitto nel 2015 dall’uscente sindaco Nello Lo Turco per 3 soli voti. Sin dall’inizio dello spoglio oggi pomeriggio Stracuzzi è balzato in testa, poi ad un certo punto c’era stato un riavvicinamento di Bosco che aveva fatto pensare ad una clamorosa rimonta, ma alla fine Stracuzzi ha ripreso un largo vantaggio, legittimando il suo successo soprattutto nelle sezioni di Schisò, e ha conquistato la poltrona di primo cittadino.

“Azioni concrete per rilanciare la città, adesso più che mai c’è bisogno di questo e sin dai primi passi amministrativi ci muoveremo in questa direzione. Vogliamo dimostrare con i fatti che Giardini Naxos può farcela”, è la promessa di Stracuzzi. 

Inizia una sfida cruciale, con la strada tutta in salita e resa ancora più impervia dai molteplici risvolti della pandemia. Stracuzzi non ha paura, sa che lo attende una missione proibitiva ma ha la convinzione e la determinazione di poter fare bene. Ha già preannunciato che farà un solo mandato senza poi ricandidarsi, con la volontà di spendere ogni energia e dare tutto da qui al 2025 per provare ad invertire la rotta di una comunità.

L’insediamento avverrà proprio nella giornata in cui passerà dalle strade di Giardini Naxos il Giro d’Italia. Il nuovo sindaco sta per cominciare la sua scalata e sarà una corsa lunga cinque anni, in cui Giardini Naxos ha un gran bisogno di tornare a correre. Per se stessa e per la sua gente, e anche per il destino dell’intero comprensorio.

© Riproduzione Riservata

Commenti