l'assessore Francesca Gullotta

TAORMINA – “Sulla scuola dell’infanzia abbiamo convocato la ditta e faremo di tutto per risolvere il problema”. La rassicurazione arriva dall’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Francesca Gullotta, che interviene sulla problematica in atto alla “Vittorino da Feltre”, la scuola elementare in fase di ristrutturazione e dove i lavori sono diventati incompatibili con la presenza negli stessi locali dell’unica ala del plesso al momento funzionale, che è sede della scuola dell’infanzia. La questione è stata posta dalla dirigente dell’Istituto Comprensivo 1, Carla Santoro, che ha chiesto al Comune l’individuazione di un altro edificio dove spostare i bambini ma anche le famiglie spingono per una soluzione.

“Abbiamo fatto dei sopralluoghi e delle verifiche con i tecnici – spiega la prof.ssa Gullotta -. Intanto, rassicuro le famiglie che non c’è alcun problema di sicurezza. Altro discorso è quello che riguarda i rumori e la polvere per i lavori in corso, che in effetti ci sono. Il sindaco Mario Bolognari ha convocato la ditta per inizio settimana per un confronto e nell’occasione verrà richiesto, in particolare, se negli orari in cui ci sono i bambini vi sia modo di effettuare attività meno rumorose ed invasive. In ogni caso miglioreremo la delimitazione degli spazi e le coperture del cantiere e faremo in modo che non vi sia nessuna promiscuità tra la presenza dei bambini e quella degli operai. Ho incontrato alcuni genitori e li voglio rassicurare che il Comune sta seguendo da vicino il problema. Siamo in un momento di emergenza e non è neanche semplice trovare delle alternative”. L’assessore prospetta due scenari: “La prima ipotesi è di ottenere una riduzione delle attività di cantiere in determinati orari. Se ciò non risulterà possibile, cercheremo un’alternativa sapendo che non ci sono ad oggi altri locali disponibili nel territorio. Qualcuno aveva ipotizzato la Casa di Riposo ma è un’idea da scartare subito. Su Trappitello abbiamo recuperato altri locali ma lì il privato in una settimana ha rinnovato i locali, a Taormina centro il territorio non offre alternative, siti da adeguare o da affittare. L’unica opportunità sarebbero i locali delle Suore di Via Pirandello: valuteremo questa eventualità con il parroco, mons. Carmelo Lupò, per l’ala adibita a Centro parrocchiale. Ora la priorità è il dialogo con la ditta alla “Vittorino da Feltre”.

Infine, l’assessore Gullotta si è soffermata sulla questione dell’ingresso ed uscita nella scuola elementare a Mazzeo, che hanno suscitato la protesta di alcune famiglie nei confronti della dirigenza scolastica e la richiesta di rivedere gli orari: “Auspico che vi sia buon senso di tutti. Le regole anti-Covid hanno indotto gli addetti ai lavori a dover evitare assembramenti e la dirigente si è mossa in questa direzione. In tutte le scuole stiamo facendo i conti con un emergenza che viene prima di tutto ed è la priorità. La dirigente sta facendo il possibile per differenziare ingressi ed uscite e le va dato atto di aver fatto un gran lavoro. La necessità oggi è la prevenzione e la sicurezza. Dobbiamo cercare tutti di remare nella stessa direzione, evitare polemiche e comprendere la particolarità di questo anno scolastico”.

© Riproduzione Riservata

Commenti