la funivia di Taormina

A ribadire, una volta di più, i dati a dir poco disastrosi del 2020 è anche la statistica che si registra sul mese appena trascorso per i flussi nella funivia Taormina-Mazzarò. La struttura che collega su fune Taormina centro con la zona a mare (Mazzarò ma anche Isolabella) ha avuto a settembre 70.532 passaggi nelle cabine, mentre nel settembre 2019 erano stati 154.579. Si registra, quindi, il 55% in meno delle presenze.

Al momento l’anno 2020 fino al 30 settembre ha avuto 305.045 mila passaggi in funivia, mentre nel 2019 fino ad ora si erano contate 887.187 persone. In definitiva, nell’intero arco dell’anno, si riscontra un calo del 65%. E’ un vero e proprio crollo dovuto anche e soprattutto all’assenza del movimento dei turisti stranieri, a conclusione di una stagione estiva nella quale è praticamente scomparsa la gran parte di quell’85% di presenze dall’estero che avevano caratterizzato nel 2019 un anno in cui Taormina aveva fatto allora registrare oltre Un milione di pernottamenti in città. Il trend di settembre ha confermato, in sostanza, i dati di forte sofferenza che avevano già caratterizzato anche agosto, quando la funivia aveva chiuso il mese con 151 mila 231 persone trasportate ed invece nel 2019, nel medesimo mese, i passeggeri erano stati 217 mila 214.

© Riproduzione Riservata

Commenti