“La violenza di genere contro le donne è ormai una barbarie senza fine. Gli ulteriori fatti di cronaca sconcertanti sui quali sono prontamente intervenuti, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Taormina, al pari dei vari altri episodi che si registrano ogni giorno in tutta Italia, confermano che siamo di fronte ad un’emergenza sociale senza precedenti”. Lo afferma la senatrice Urania Papatheu, componente della Commissione parlamentare sul Femminicidio.

“Lo Stato deve farsi carico di rendere più efficaci le misure di prevenzione di questi reati e di tutela verso le vittime. Un plauso va ai militari dell’Arma che hanno arrestato l’ennesimo uomo che aveva tentato di strangolare l’ex convivente nonché per assicurare il divieto di avvicinamento ad altre due persone che vessavano le rispettive conviventi dal 2017 e persino dal 2010. E’ arrivato il momento di fermare la barbarie e fare una grande battaglia culturale contro il delirio di follia di chi vuole negare la libertà e la dignità alle donne e si arroga persino il diritto di esercitarne il potere di vita o di morte”.

© Riproduzione Riservata

Commenti