la terrazza della scuola di Santa Filomena

TAORMINA – Serviranno 380 mila euro per sistemare il tetto della scuola elementare di via Santa Filomena a Trappitello. Le prescrizioni imposte dal Genio Civile obbligheranno il Comune di Taormina dover modificare il progetto iniziale di sistemazione del plesso scolastico dichiarato inagibile nell’autunno 2019, quando per effetto di un’apposita ordinanza sindacale i bambini delle elementari sono stati trasferiti presso la scuola media di Via Francavilla.

Giovedì scorso è iniziato il nuovo anno scolastico e le elementari e le medie dovranno affrontarlo, quasi certamente, per intero ancora una volta insieme, con una convivenza resa ancor più complicata dalle norme sul distanziamento e per il contrasto all’emergenza sanitaria. I lavori per la scuola elementare di Via Santa Filomena richiederanno più tempo del previsto, il progetto dovrà essere aggiornato, poi si dovrà effettuare la gara e quindi scatterà il cantiere, con l’inizio delle opere che dovrebbe avvenire nei primi mesi del 2021.

“Le opere che si dovranno effettuare sono più complicate di quanto pensavamo – ha evidenziato il sindaco Mario Bolognari -. Si dovrà liberare il tetto da alcune sovrastrutture e alleggerirlo per mettere in sicurezza la struttura e adeguarlo pienamente alla normativa vigente in materia. Sulla base delle prescrizioni date dal Genio Civile, il progetto è diventato più complesso, ed è necessario ora reperire 380 mila euro. E la gara d’appalto richiederà tempi più lunghi”. La previsione iniziale era stata quella di una tettoia leggera ed opere per circa 120 mila euro, mentre ora serviranno 380 mila euro per questi interventi. e

Non si esclude che già nella secondo parte dell’anno scolastico il plesso di via Santa Filomena possa essere pronto a riaccogliere i bambini ma al momento sembra una previsione difficile da poter concretizzare e la prospettiva più realistica appare quella di un anno scolastico, quello appena iniziato nelle scorse ore, che dovrebbe caratterizzarsi per il perdurare dello spostamento dei bambini in via Francavilla.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti