Hotel San Domenico Palace di Taormina

TAORMINA – Four Seasons Hotels and Resorts e Gruppo Statuto annunciano l’intesa per la gestione dello storico albergo di Taormina, che verrà gestito da un marchio internazionale di prestigio. Diventa così ufficiale la notizia che era stata anticipata da BlogTaormina già nel lontano 6 agosto 2016. Quella giunta a conclusione è una importante trattativa i cui primi approcci sono, quindi, datati e che si è adesso conclusa con l’avvenuta comunicazione delle parti. E’ un’operazione di alto livello alla quale l’attuale proprietario del San Domenico, Giuseppe Statuto aveva mirato con decisione sin dai momenti immediatamente successivi all’acquisizione del San Domenico, quando l’immobiliarista casertano riuscì a superare l’offerta proveniente dall’emiro del Qatar, Al Thani.

Svolta, dunque, nel futuro della struttura ricettiva in fase di ristrutturazione che nel 2021 verrà restituita alla clientela dopo 3 anni di stop per le opere di ammodernamento ancora in corso.

Il San Domenico Palace si trova in una location ideale, affacciata sulla baia di Taormina e sul Mar Ionio, lungo la costa orientale della Sicilia. L’hotel è caratterizzato da un susseguirsi di terrazze panoramiche con vista sia sul mare sia sull’Etna, patrimonio dell’umanità dell’Unesco. L’hotel offre inoltre un beach club, giardini lussureggianti e diverse esperienze gastronomiche, tra cui il ristorante due stelle Michelin, Principe Cerami.

L’immobile è di altissimo pregio e vanta interessanti radici storiche: all’antico monastero domenicano risalente al XV secolo si aggiunse nel 1896 la Grand Hotel Wing. Le camere e gli ambienti comuni conservano tutti l’architettura e le facciate originali dell’edificio. Considerato uno degli alberghi più famosi al mondo, il San Domenico Palace ha accolto ospiti illustri come Oscar Wilde, Elizabeth Taylor e DH Lawrence. Nel 2017 ospitò il G7.

“San Domenico Palace è una struttura straordinaria, in una delle destinazioni più affascinanti d’Italia ed è per noi un privilegio poter confermare questo luogo leggendario con il nostro terzo albergo italiano”, afferma John Davison, presidente e Ceo di Four Seasons Hotels and Resorts.

Al termine della ristrutturazione, l’hotel conterà 111 camere e suite, un nuovo beach club con ristorante, e naturalmente il bi-stellato Principe Cerami. Sarà presente anche una spa all’avanguardia con 7 sale trattamenti e una piscina coperta.

© Riproduzione Riservata

Commenti