GRAND COLOMBIER (FRANCIA) (ITALPRESS) – Slovenia sempre più padrona del Tour de France 2020. Tadej Pogacar vince la 15esima tappa – 174,5 chilometri con partenza da Lione e arrivo sul Grand Colombier – davanti al connazionale Primoz Roglic, sempre più leader della classifica generale.

Una delle frazioni più dure dell’edizione numero 107 della corsa transalpina – con ben due GPM di prima categoria – finisce così nelle mani dello sloveno della UAE Team Emirates, con Richie Porte a chiudere il podio di giornata. Nairo Quintana (Team Arkea-Samsic) e Egan Bernal (Ineos) non tengono il ritmo del gruppo della maglia gialla staccandosi a circa 15 chilometri dal termine. Bernal, campione in carica, arriva al traguardo con 7’20” da Pogacar e dice virtualmente addio alle speranze di bis. Anche Quintana crolla nel finale, chiudendo diciottesimo a 3’50” dalla testa.

A questo punto solo Pogacar, in ritardo di 40 secondi nella generale, sembra poter ostacolare Roglic. Domani ci sarà il secondo e ultimo giorno di riposo. Si ritorna a combattere martedì 15 settembre con la sedicesima tappa di 164 chilometri da La Tour-du-Pin a Villard-de-Lans: una frazione che potrebbe favorire le fughe prima della lunga salita nel finale alla vetta del Montèe de Saint-Nizier-du-Moucherotte. Il Tour de France si appresta a entrare nella settimana decisiva. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti