Luigi Napoli preside dell'Istituto Pugliatti di Trappitello
Luigi Napoli preside dell'Istituto Pugliatti di Trappitello

TAORMINA – “Siamo pronti al nuovo anno scolastico. Sappiamo che non sarà semplice ma lo affronteremo con tutta l’attenzione del caso e la convinzione di poter dare un’offerta didattica di qualità e con i necessari standard di sicurezza

Lo afferma il dirigente dell’Istituto Pugliatti di Taormina, il prof. Luigi Napoli – che si prepara all’avvio delle elezioni e al ritorno in classe degli studenti. “Già da giugno, dopo le prime indicazioni del Ministero – spiega il dirigente – ci siamo mossi per verificare l’ampiezza delle aule, abbiamo consentito banchi e sedie. Oggi siamo pronti e abbiamo dotato la scuola di tutti i dispositivi di protezione richiesti, che saranno necessari per affrontare i rischi dell’emergenza sanitaria. Alcune classi lavoreranno con distanziamento, altre con le mascherine. Ciò in base al numero di alunni di cui si comporranno le classi, in quelle ad esempio da 24 si richiederà l’uso della mascherina, in quelle da 12 basterà distanziarsi. Siamo pronti e vogliamo dare un servizio all’altezza della storia di questo istituto, che negli anni si è distinto e si è fatto apprezzare dai suoi studenti e dalle famiglie”.

“Abbiamo formato i docenti e il personale Ata – continua il prof. Napoli -, sono state effettuate tutte le sanificazioni, ci siamo muniti come detto dei dispositivi di protezione individuale e cercheremo di fare le cose nel miglior modo. Sarà essenziale il rispetto delle regole, se tutti faremo questo le cose potranno andare bene, altrimenti sarà più complicato. Ma siamo fiduciosi in tal senso”. Al “Pugliatti” si è deciso di partire il 18 settembre per le classi prime, poi il 21 per le quinte e il 22 per le seconde, terze e quarte classi.

“L’incertezza c’è per molti aspetti per quella che è la situazionale nazionale – conclude il prof. Napoli – ma noi adesso dobbiamo pensare a fare bene il nostro lavoro, concentrarci su questo e la fiducia non può non esserci. Dobbiamo pensare di poter vincere questa sfida, altrimenti non avrebbe senso iniziare. Vigileremo sul rispetto delle normative. Insieme possiamo farcela”.

© Riproduzione Riservata

Commenti