TAORMINA – Nonostante le problematiche riguardanti l’emergenza Covid, si registrano segnali incoraggianti in questi giorni sul trend turistico in città e nella vicina località di Giardini Naxos. Il dato confortante coincide con l’avvenuta presenza complessiva di 4.006 visitatori – e fra loro numerose comitive di giovani – nei tre siti del Teatro Antico, Isola Bella e l’area archeologica di Naxos per la recente prima domenica del mese con ingresso gratuito, che ha concluso un weekend denso di appuntamenti per il Parco Naxos Taormina. I dati di domenica 6 settembre, forniti da Aditus, includono anche i 543 ingressi della fascia serale al Teatro Antico di Taormina, ossia dalle 19 fino alle 24. Con il mese di settembre, infatti è ripreso a Taormina il progetto “A riveder le stelle”, con apertura continuata dalle 9 a mezzanotte (ultimo ingresso alle 23) nei seguenti giorni: martedì 8, dal 13 al 18 e dal 21 e al 30 settembre. I siti culturali si conferma l’attrattiva principale e l’elemento trainante nella strada tutta in salita che sta percorrendo Taormina, come anche Giardini e l’intero comprensorio, per resistere alle vicissitudini derivanti dell’emergenza sanitaria che è tornata a mettere in discussione gli orizzonti del turismo e dell’economia del territorio.

Ora l’obiettivo è quello di riuscire, nonostante le difficoltà e le incertezza, a far rimanere viva e ospitale la città anche nel periodo autunnale, da qui ad ottobre, e poi tentare di arrivare sino a gennaio, in attesa della stagione 2021 che tutti si augurano possa essere quella del rilancio e di un ritorno, in qualche modo, alla normalità dopo la grande sofferenza di quest’annata. “Dobbiamo andare avanti, in sicurezza ma con fiducia”, ha rimarcato il presidente del Consorzio Centro Commerciale Taormina, Salvo Fiumara.

Una posizione alla quale fa eco anche l’Associazione Commercianti Taormina presieduta da Pietro D’Agostino. “Act concorda con il presidente del CCN, Fiumara, nel rimanere aperti fino a gennaio. Sarà dura, ma solo così si potrà dare un segnale per un turismo 365 giorni l’anno. Insieme possiamo rilanciare la nostra Taormina”, ha detto D’Agostino.

© Riproduzione Riservata

Commenti