“L’omicidio di Willy Monteiro è una delle pagine più sconcertanti della nostra società di questi ultimi anni. La spietata barbarie compiuta dal “branco” ha strappato la vita senza motivo a un ragazzo di 21 anni. La giustizia farà il suo corso nelle sedi opportune e verranno accertate le responsabilità dei colpevoli ma non ci può essere alcuna giustificazione per quanto accaduto”. Lo afferma la senatrice Urania Papatheu (Forza Italia).

“Non è una rissa finita male – afferma la parlamentare -, è un omicidio compiuto nel modo più vile ed efferato, non si può accettare che in queste ore si pronuncino vergognose frasi come “era solo un immigrato”, “loro non sono assassini” o “se hanno sbagliato pagheranno”. Così si uccide Willy per la seconda volta”.

“Si abbia almeno la dignità di tacere e rispettare il dolore incolmabile di una famiglia e di non infangare la memoria di un ragazzo che ha dato prova di conoscere i veri valori della vita e anche da lassù, per il suo coraggio e la sua generosità, continuerà ad essere un esempio che non verrà dimenticato”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti