ROMA (ITALPRESS) – Una collaborazione nata per agevolare, sviluppare e promuovere i rapporti economici italiani con l’estero: è con questo obiettivo che l’Agenzia ICE e Conflavoro Pmi hanno deciso di unire il loro know-how e le loro competenze.
“In un momento in cui la necessità di dare respiro all’economia italiana si scontra con le difficoltà date dal Covid-19 – spiega il presidente di Conflavoro Roberto Capobianco – la nostra associazione vuole dare un sostegno concreto e di ampio respiro alle imprese associate, attraverso la creazione di nuove e virtuose collaborazioni commerciali con realtà e mercati esteri in continua espansione. Ritengo l’internazionalizzazione delle imprese un obiettivo lungimirante da perseguire con tenacia e fiducia. L’accordo con l’Agenzia ICE non fa che dare un’ulteriore spinta a uno sforzo operativo che riteniamo stia diventando sempre più proficuo nel corso degli ultimi anni”.

“L’Agenzia ICE promuove – ha sottolineato il direttore generale dell’ICE Roberto Luongo – l’internazionalizzazione di tutte le categorie e le dimensioni delle aziende italiane. Oggi sempre di più le Pmi sono parte dell’eccellenza del Made in Italy e la partnership con Conflavoro aggiunge un altro importante tassello ai servizi che offriamo alle imprese per sviluppare il proprio business nel mondo. Siamo molto soddisfatti di poter supportare con la nostra expertise ed una capillare presenza all’estero, la creatività e l’innovazione italiane espresse dalle imprese associate a Conflavoro contribuendo così a moltiplicare le loro opportunità sui mercati internazionali”.

Al centro della collaborazione vi saranno convegni di presentazione, eventi divulgativi, attività formative e incontri di carattere specialistico su mercati e tematiche di settore. Inoltre, le imprese aderenti riceveranno supporto attraverso fornitura di servizi e pacchetti di servizi volti a semplificare e agevolare il loro processo di internazionalizzazione.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti