ROMA – “Mentre l’Italia affonda e l’emergenza Covid torna a minacciare il Paese, il premier Conte si preoccupa di portare in aula una norma inquietante per mettere al “guinzaglio” i servizi segreti. I vertici del Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica rimarranno in carica per un periodo massimo di 8 anni ma a differenza del precedente dispositivo, all’interno di quegli 8 anni, potranno essere rinnovati più volte per un anno. Ciò significa che Conte vuole condizionare l’intelligence italiana, e di fatto tenere in pugno il Copasir”. Lo ha dichiarato la senatrice di Forza Italia, Urania Papatheu.

“Non a caso l’Ufficio di Presidenza del Copasir lo ha convocato per chiarimenti su questa riforma ad personam, voluta da un premier che, anzichè affrontare i problemi del Paese, fa inserire un provvedimento ad hoc in un decreto legge pensato per rilanciare l’economia colpita dal Covid. Così il finto avvocato del popolo commissaria gli 007 e intanto spinge l’Italia nell’anno sottozero”.

© Riproduzione Riservata

Commenti