Nello Lo Turco, sindaco di Giardini Naxos

GIARDINI NAXOS – Il sindaco di Giardini Naxos interviene sull’emergenza Coronavirus, in merito ai casi di contagio che si sono registrati in queste ore.

“Vorrei fornire aggiornamenti anche alla luce degli avvenimenti che hanno interessato la nostra città negli ultimi due giorni. Sembra infatti che in un solo giorno si siano registrati numerosi casi di accertamento di contagio da coronavirus, spesso comunicati dai diretti interessati attraverso i social, fermo restando che in mattinata il Comune ha avuto comunicazione ufficiale da parte dell’Autorità Sanitaria competente soltanto di n. 2 casi. Al momento è difficile definire in maniera precisa il numero certo di contagi, ma prendendo atto che un cospicuo numero di cittadini si sta riversando verso i laboratori abilitati a effettuare il test sierologico, mentre altri cittadini stanno attualmente per essere sottoposti al test orofaringeo, sono in costante contatto con l’Autorità sanitaria, anche al fine di avere contezza dei soggetti coinvolti e poter adottare tutti gli atti consequenziali di competenza”.

“Invito quindi tutti a mantenere la calma e porre in essere pedissequamente tutte le misure di sicurezza previste; sottolineo che chiunque abbia eseguito il tampone e avuto i relativi risultati deve fare le dovute comunicazioni, al di là dei social, anche al Comune, per esempio utilizzando l’allegato modello, e fermo restando la sottoposizione all’isolamento rigoroso in caso di esito positivo del tampone. Infine comunico che stamattina, congiuntamente al sindaco di Taormina, ho provveduto a chiedere ai Dirigenti degli istituti scolastici che ricadono sul territorio comunale di voler posticipare, nell’ambito dell’autonomia scolastica e della facoltà loro concessa dal Governo regionale, l’avvio delle lezioni fino al 24 settembre, per garantire il rientro dei ragazzi a scuola in sicurezza”.

© Riproduzione Riservata

Commenti