ROMA (ITALPRESS) – “La scuola è troppo importante per diventare un terreno di scontro. Avviare l’anno in sicurezza deve essere obiettivo comune: mi riferisco a governo, forze politiche, regioni ed enti locali, ma anche presidi e docenti”. Lo afferma in un’intervista al Corriere della Sera il presidente della Camera, Roberto Fico.

“Dobbiamo remare tutti dalla stessa parte: stiamo parlando della formazione, della crescita e del futuro dei ragazzi e quindi del Paese. Non è un tema di propaganda”, spiega Fico, che esprime solidarietà alla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina “per gli insopportabili e squallidi insulti sessisti ricevuti, che niente hanno a che vedere con la contrapposizione politica”.

Dalla riapertura dei lavori della Camera il presidente si aspetta “un lavoro intenso e articolato, a partire da Recovery fund e legge di Bilancio. Abbiamo la responsabilità di gestire le risorse per costruire un futuro solido e dare slancio al Paese – aggiunge -. Sarà importante avere più spazio per le leggi di iniziativa parlamentare”.

In merito al coronavirus, Fico si dice “soddisfatto di come la Camera ha gestito l’emergenza, si è fatto un lavoro enorme. Nonostante le difficoltà l’istituzione è stata una bussola per la collettività anche in termini di divulgazione: abbiamo avuto un picco di accessi al portale”. (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti