Polizia locale di Taormina

TAORMINA – Avviati alcuni controlli dalla Polizia locale sulle attività commerciali di Taormina in riferimento all’ottemperanza delle vigenti norme che disciplinano gli esercizi ed anche in riferimento alle misure anti-Covid. Nel corso dei controlli è stata elevata, in tale ambito, una sanzione amministrativa da mille euro nei confronti del titolare di un chiosco di Taormina per violazione del decreto n.193 del 2007, in oggetto alla materia delle violazioni sulle norme igieniche. All’atto del controllo da parte del personale operante della Polizia locale si evidenziava la mancata differenziazione dei rifiuti ed inoltre la presenza di contenitori non a norma. Così è scattata una multa decisamente “salata” nei confronti dell’operatore economico.

Alcuni controlli stanno interessando, tra l’altro, anche i menù delle attività dove si somministrano alimenti, ritenuti uno strumento fondamentale perchè fungono da contatto tra i gestori dell’attività e la clientela e devono, quindi, informare correttamente l’utenza. Tra l’altro è obbligo indicare l’uso di prodotti non freschi, se questi sono surgelati o congelati. E soprattutto in un fase in cui vi è la necessità di tornare ad alzare la guardia sull’emergenza sanitaria si avverte, in sostanza, la necessità che tutte le attività possano essere in regola, osservare le normative vigenti e contribuire alla sicurezza della clientela oltre che quella anche del personale impiegato.

© Riproduzione Riservata

Commenti