Costa Crociere

Dopo una stagione di assoluta paralisi senza precedenti, per effetto della pandemia, il settore delle crociere guarda al futuro e tenta una difficile ripartenza. Ad attendere l’evoluzione della situazione c’è anche Taormina, capitale del turismo siciliano.

Il momento di una prima svolta sembrava cosa fatta. Dopo il rincorrersi di voci e speranze – come spiega in un approfondimento il portale specializzato Ttg Italia -, il pronunciamento del Governo in merito alla ripartenza delle crociere aveva ridato corpo alle speranze degli operatori e degli agenti di viaggi, che seppure gradualmente, potevano incrementare il prodotto a scaffale già in questa coda d’estate.

I primi riscontri registrati da Msc Crociere, prima compagnia fra le principali ad aver riavviato i motori – si legge su Ttg Italia.com – erano tutti positivi, anche nel rispetto della necessaria prudenza. “La prima crociera partita da Genova a bordo di Msc Grandiosa lo scorso 16 agosto ha condotto circa 2mila ospiti alla scoperta del Mediterraneo occidentale e altrettanti passeggeri sono confermati sulla medesima tratta nella settimana successiva” ha commentato il managing director Italia, Leonardo Massa. Numeri ancora piccoli, ma un importante segnale della “Voglia di tornare a viaggiare e a far viaggiare, crescente grazie anche al positivo riscontro ottenuto dai primi ospiti a bordo di Grandiosa”, che malgrado le norme di sicurezza e il rispetto dei protocolli, “sono riusciti a godere appieno della vacanza in totale relax”.

Ma mentre le partenze da Genova a bordo di Grandiosa vengono riconfermate regolarmente fino alla fine di ottobre e oltre, non sarà altrettanto per la crociera di sette notti organizzata nel Mediterraneo orientale a bordo di Magnifica, inizialmente programmata da Msc dal 29 agosto e ufficialmente posticipata al 26 settembre. “La Grecia è la grande protagonista di quella crociera – precisa Massa – e stiamo valutando proprio in queste ore come muoverci in una situazione ancora estremamente fluida”, in quanto la compagnia sta registrando proprio in queste ore numerose cancellazioni e una flessione della domanda.

In questo quadro improntato alla prudenza, spicca la vision di Costa Crociere, che ha riprogrammato dai primi di settembre due nuovi itinerari dedicati esclusivamente alla riscoperta dell’Italia. Costa Deliziosa dal 6 al 27 settembre partirà tutte domeniche da Trieste spostandosi a Bari, Brindisi, Corigliano-Rossano, Siracusa e Catania. Costa Diadema partirà invece il 19 settembre da Genova per fare scalo a Civitavecchia, Napoli, Palermo, Cagliari e La Spezia.

Ancora alla finestra – sempre secondo Ttg Italia.com – nomi del calibro di Royal Caribbean Group, che aveva confermato lo stop alle crociere in partenza fino al 31 ottobre compreso (a esclusione di quelle programmate da Cina e Australia) e Norwegian Cruise Line, anch’essa in stand by fino al 31 ottobre 2020. Tutti segnali che riconfermano la grande incertezza causata da una situazione ancora in divenire, che tutti sperano si assesti nel giro di qualche settimana, non appena diminuirà il numero delle persone di rientro dalle vacanze.

© Riproduzione Riservata

Commenti