ROMA (ITALPRESS) – Le assunzioni nel settore privato nei primi cinque mesi del 2020 sono state 1.795.000. Secondo quanto rende noto l’Inps, rispetto allo stesso periodo del 2019 il calo è stato del 43% per effetto dell’emergenza legata alla pandemia Covid-19. Questa contrazione è stata particolarmente negativa nel mese di aprile facendo registrare -83%, con un miglioramento a maggio pari a -57%. Il calo ha riguardato tutte le tipologie contrattuali, in modo più accentuato per i contratti di lavoro a termine.

Le trasformazioni da tempo determinato nel periodo gennaio-maggio 2020 sono risultate 229.000, anch’esse in flessione rispetto allo stesso periodo del 2019 (-31%; -43% per il mese di maggio); riguardo tale flessione è però da ricordare che, nel corso del 2019, il volume delle trasformazioni era risultato eccezionalmente elevato anche per effetto dell’impatto delle modifiche normative dovute al “decreto dignità”. Le conferme di rapporti di apprendistato giunti alla conclusione del periodo formativo risultano per il periodo gennaio-maggio 2020 ancora in crescita (+12%) ma nel mese di maggio la variazione rispetto al corrispondente mese del 2019 è risultata negativa (-5%). (ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti